Enel X Store
Submenu


Quanto durerà la sperimentazione?

La sperimentazione partirà a seguito dell'installazione del gateway e del collegamento dell'impianto alla piattaforma di Enel X e durerà fino al 31/12/2020.





Dovrò pagare qualcosa per aderire alla sperimentazione?

No, non ci sono spese a tuo carico in nessuna fase del progetto.





È possibile recedere dalla sperimentazione?

Si, in ogni momento senza costi ne' oneri chiamando il Call center di Enel X al numero verde gratuito 800.900.129, inviando una raccomandata con ricevuta di ritorno o una PEC agli indirizzi indicati sul contratto. Il recesso avrà efficacia decorsi 30 gg dalla comunicazione.





Qual è il ruolo di Enel X nel progetto?

Enel X  ha il ruolo di aggregatore, ovvero fornisce e gestisce la piattaforma attraverso la quale vengono coordinati i contributi al bilanciamento della rete ottenuti dai vari impianti storage residenziali aggregati.

In una prima fase (FASE "A") Enel X effettua dei test per simulare la risposta alle richieste di intervento da parte di TERNA. Nella fase successiva (FASE "B"),  attraverso gli impianti aggregati, Enel X potrà fornire servizi reali di bilanciamento della rete elettrica di TERNA. 





Qual è lo scopo della sperimentazione?

La sperimentazione consiste nel testare la possibilità di fornire a TERNA, nell'ambito del progetto pilota UVAM (Unità Virtuali Abilitate Mista definite nella Delibera 300/17 di Arera), il servizio di bilanciamento della rete tramite batterie residenziali. Fino ad oggi quest'ultimo è stato ottenuto sfruttando i grossi impianti di generazione, ad esempio quelli alimentati a carbone o gas, mentre in futuro questi servizi potranno essere forniti aggregando tra di loro i singoli contributi forniti da tanti impianti sostenibili come il Suo. La sperimentazione "Aggregazione Batterie" è articolata in due FASI. In una prima fase (la FASE "A"), Enel X effettuerà dei test per simulare la capacità dell'impianto di rispondere alle richieste potenzialmente ricevibili da parte di TERNA. La seconda fase del progetto (FASE "B") potrà essere avviata a seguito della pubblicazione, da parte di TERNA, delle regole per la partecipazione dei sistemi di accumulo residenziali al mercato dei servizi di dispacciamento. In questa seconda fase del progetto, TERNA potrà richiedere l'erogazione del servizio di Bilanciamento, ed Enel X potrà rispondere a tali richieste utilizzando la batteria del cliente.





Qual è il ruolo del mio impianto nella sperimentazione?

Il tuo impianto, insieme agli altri sistemi connessi e facenti parte dello stesso aggregato, contribuirà in piccola parte al servizio di bilanciamento complessivo che verrà fornito da Enel X a TERNA tramite la piattaforma di aggregazione di batterie residenziali fornita dalla stessa Enel X nell'ambito del progetto UVAM.Nella prima fase del progetto il servizio di bilanciamento sarà solo simulato (FASE "A"); successivamente nella FASE "B" la partecipazione del suo impianto al servizio di bilanciamento sarà effettiva.



{text}
{text}
Annulla Conferma
Continua